Scopriamo il progetto Biostimolanti in Campo

23 Maggio 2022

Le strategie di nutrizione che prevedono l’impiego dei biostimolanti aiutano le piante a combattere gli effetti del cambiamento climatico, rendendole più resistenti agli stress ambientali e migliorando rese e qualità. Inoltre la strategia «Farm to Fork», che richiede una forte diminuzione nell’impiego dei mezzi tecnici, vedrà i biostimolanti sempre più protagonisti della nutrizione vegetale in sinergia con i fertilizzanti. Il progetto «Biostimolanti in campo», realizzato da L’Informatore Agrario in collaborazione con il Centro sperimentale ortofloricolo Po di Tramontana di Veneto Agricoltura (Rosolina, Rovigo) ha come obiettivo la formazione e la divulgazione verso agricoltori e tecnici sulle corrette strategie di utilizzo dei biostimolanti per ottenere determinati obiettivi su pomodoro da industria, melone e lattuga, nello specifico l’aumento delle rese e della qualità merceologica.

Potrebbero interessarti

Interesse elevatissimo per i Biostimolanti in Campo

Interesse elevatissimo per i Biostimolanti in Campo

Il successo di pubblico alla giornata di visita alle parcelle sperimentali di Biostimolanti in Campo testimonia il crescente interesse di agricoltori e tecnici verso questa categoria di prodotti e,...

1 Luglio: Giornata dimostrativa

1 Luglio: Giornata dimostrativa

1 luglio 2022 - ore 9.30 Termine per le registrazioni online: 29 giugno ore 16.00 - Dopo tale termine le registrazioni proseguiranno sul posto in occasione dell'evento presso Veneto...